share

Come abbinare i PANTALONI CULOTTE (outfit Primavera/Estate)

Come abbinare i PANTALONI CULOTTE (outfit Primavera/Estate)







I celebri pantaloni culotte, i pantaloni dal modello "cropped", corti al polpaccio e dalla linea scampanata che hanno fatto da protagonisti per tutto lo scorso Autunno/Inverno, sembrano essere particolarmente tenaci: le vetrine di moda ed abbigliamento suggeriscono animatamente che li vedremo ancora, nella versione leggera per la primavera e l'estate. C'è chi li ha odiati e banditi definitivamente dal proprio guardaroba e chi, invece, ha amato indossarli con collant, stivali e maglioncini: ciò che è certo è che i culottes non spariranno così rapidamente dall'orizzonte della moda. Non è una cattiva notizia: l'importante è sapere come indossarli e come abbinarli al meglio, così da valorizzare la silhouette persino con un modello di pantaloni così ostico e difficile da sfoggiare.


Indossare con stile i pantaloni culotte anche per la stagione primaverile ed estiva richiede il rispetto di alcune indicazioni e piccole regole di base, per valorizzare la figura senza correre il rischio di renderla tozza e sgraziata: la lunghezza dei pantaloni cropped, infatti, taglia spietatamente il polpaccio, rischiando di appesantire ed accorciare persino la gamba lunga e snella di una fotomodella. Prima di passare ai consigli per gli abbinamenti ed i look con i pantaloni culotte, dunque, ecco alcune semplici linee guida preziose per indossarli sempre in modo vantaggioso ed aggraziato:

1. Con i tacchi è meglio
I pantaloni culotte possono essere più corti, superando di poco le ginocchia, oppure più lunghi, raggiungendo quasi la caviglia, ma il modello scampanato può non slanciare troppo la silhouette: per questo, la scelta delle giuste scarpe può essere fondamentale per guadagnare qualche centimetro in più (e persino qualche chilo in meno)! Ricordiamo che un po' di tacco non guasta mai, non necessariamente dalla forma esile a stiletto né vertiginoso: l'importante è slanciare un po' la figura, neutralizzando la linea svasata dei pantaloni.

2. Ad ogni lunghezza la sua scarpa
Con i modelli di pantaloni culotte più corti, sono ammessi mocassini, ballerine e sandali flat, soprattutto per gambe minute ed esili, anche se con laccetti, cinturini alla caviglia o fasce più larghe sul collo del piede, ma con i modelli più lunghi che quasi raggiungono la caviglia è sempre bene indossare scarpe o sandali con un po' di tacco e che lascino scoperto il collo del piede, per slanciare le gambe.


3. Il top giusto
Mai indossare i pantaloni culotte con t-shirt oversize o camicie e bluse lunghe ed ampie per non rischiare il terribile effetto pigiamone! La linea scampanata e corta dei pantaloni culotte merita di essere bilanciata e riequilibrata con magliette corte, crop top, bluse avvitate o camicie e t-shirt da indossare all'interno dei pantaloni, per far risaltare il punto vita e non infagottare i fianchi in modelli troppo larghi.

4. Attenzione all'elastico
Il miglior modello di pantaloni culotte che possiamo acquistare, specialmente se non abbiamo fianchi particolarmente esili, è quello dalla vita medio-alta e chiusura piatta con bottoncino o zip: il modello più casual con elastico in vita, infatti, pur sembrando più comodo e confortevole, rischia in realtà di trasformarsi nel peggiore incubo di una signorina, stringendo sui fianchi e creando l'antiestetico effetto rotolino, oltre a spostarsi continuamente verso l'alto e verso il basso a causa della flessibilità dell'elastico durante ogni movimento del corpo.

5. La scelta del tessuto
Via libera ai pantaloni culotte in tinta unita o con stampe colorate, floreali, vivaci, geometriche e chi più ne ha più ne metta, ma attenzione alla scelta del tessuto: se troppo spesso ed inamidato, come alcuni tipi di denim o il cotone grosso, rischia di irrigidire la figura, mentre i modelli in tessuto più leggero, sottile e svolazzante, come il jersey o il voile, accompagnano le linee del corpo più morbidamente, comportandosi come una più femminile gonna-pantaloni.








Ed ora passiamo agli outfit, modello per modello, stile per stile, per abbinare elegantemente ogni tipologia di pantaloni culotte per ogni occasione!


Come abbinare i PANTALONI CULOTTE (outfit Primavera/Estate)

Il modello più lungo di pantaloni culotte che raggiunge quasi la caviglia è senza dubbio il più difficile da indossare, persino per la silhouette più magra e slanciata, ma per un outfit casual e comodo è possibile abbinare questo tipo di pantaloni cropped con un paio di ballerine, piatte o con sottile tacco kitten che siano particolarmente scollate sul collo del piede, così da slanciare le gambe e valorizzare le caviglie sottili. Assieme ad una semplice t-shirt, da infilare all'interno dei pantaloni, e ad una borsetta da giorno con tracolla lunga, l'outfit casual con i pantaloni culotte sarà completo e confortevole.




Come abbinare i PANTALONI CULOTTE (outfit Primavera/Estate)

Per indossare i pantaloni culotte dal modello più lungo anche in occasioni speciali ed eleganti, la migliore calzatura alla quale abbinarli è quella più classica: le décolleté, dal tacco sottile o leggermente chunky, aperte sul collo del piede, potranno slanciare la silhouette assieme ad una blusa o maglietta leggera non troppo lunga sui fianchi, avvitata al corpo, e ad una borsetta da sera con tracolla metallica o da portare sotto il braccio.








Come abbinare i PANTALONI CULOTTE (outfit Primavera/Estate)

Se il modello lungo di pantaloni culotte è indicato per un fisico più alto, robusto e slanciato, quello più corto, appena oltre il ginocchio, sembra perfetto, invece, per la silhouette magrolina e minuta, non particolarmente alta. Per outfit casual da giorno, una buona idea può essere quella di indossare una morbida blusa da infilare all'interno dei pantaloni, assieme ad un paio di sabot con tacco ed un po' di plateau oppure stivaletti estivi spuntati.





Come abbinare i PANTALONI CULOTTE (outfit Primavera/Estate)

Infine, ecco una proposta colorata e fresca per un outfit dall'aria più chic con un paio di pantaloni culotte corti e svolazzanti dalla vita alta, da abbinare a sandali con tacco e cinturino alla caviglia, un crop top morbido e colorato che lasci un po' di stomaco scoperto, una clutch metallizzata da sera e qualche piccolo elemento di decor femminile, come un fiore da appuntare alla spallina, un foulard multicolor tra i capelli e bijoux luminosi.




Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...